[FLASH FORWARD]

Immagine

Interrompo il racconto a rilento delle mie vacanze per dire che la mia pacchia italiana si é conclusa e sono tornata a Riga.

In un mese sono riuscita a:
1. comprare un cane e regalarlo a
mio padre (papà, so che sei all’ascolto e che sei felicissimo di avere Leone… ORA, dopo aver metabolizzato lo shock)
2. aver visto almeno una volta tutti i membri più stretti della mia famiglia, cugini, cugine, zii e nonni, complice un matrimonio organizzato proprio per il giorno successivo al mio ritorno! (tempismo perfetto, altrimenti detto botta di culo)
3. aver partecipato alla laurea di una delle mie migliori amiche ed aver avuto il privilegio di poterne “elogiare le lodi” nel rinomato papiro padovano sulle note di 🎶🎶 DOTTOREEEE, DOTTOREEE… DOTTORE DEL %%$*%=~${£~£\+{£|¥\$]{* (mi fermo qui)
4. crogiolarmi in chiacchiere di sempre con gli amici di sempre… é sempre bello tornare a sentire che i buoni restano for goods e il tempo sembra criogenizzato ai nostri 18 anni (anche grazie a whatsapp e Facebook eh)
5. aver avuto in visita la “mia” famiglia lettone, aver unito il mio pezzetto di cuore lettone e il mio pezzetto di cuore italiano sotto la stessa capanna e rifornendo di buon cibo il nostro stomaco, già che eravamo in Italia. probabilmente, quando saranno i miei a venire a Riga, ci si sfonderà di alcool tutti assieme appassionatamente. è stato bello vedere come mia mamma cercasse di comunicare con loro, e come, sorprendentemente… si capissero! 🙂

dopo una notte insonne, vado a farmi un caffè ed inizio a vestirmi alla Fantozzi quando é in direzione Ortisei.

Il meteo dice che qui é meno sei (rima non voluta)

Peace, Love & Bučas

Annunci