19 – Funny Fox

Standard

La vita da expat comprende, in quantità a volte vergognosamente alte, una certa dose di divertimento. All’inizio, c’è la fase tour de force. Dopo aver bevuto a casa, bisogna girare almeno 4 o 5 locali a sera, per tornare a casa ubriachi marci e senza dignità felici.

Dopo un certo periodo, ci si affeziona ai posti, non si hanno più le forze di vivere il weekend in hangover perenne e ci si da una regolata.

Si diventa più selettivi nella scelta del posto e ci si ubriaca il giusto, sentendosi di casa nei locali che si bazzicano.

Fino a qui penserete: beh, ma è normale, questo succede anche in Italia. Eh no, qui inizia la differenza.
.
In Italia (o in Paesi in media più amichevoli) il barista di turno, dopo un po’ inizia a riconoscere la tua faccia. Magari butta lì pure un “Ciao, anche oggi sei qui? Il solito?”

In Lettonia NON E’ COSI’.
Penso di aver contribuito all’attività dei locali (e al tasso di alcolismo della popolazione…) in maniera considerevole, da sette mesi a questa parte.

Le bariste del mio locale preferito sono sempre le stesse e solo adesso cominciano a salutarmi, senza limitarsi a guardarmi con aria interrogativa per farmi intendere che è il mio turno per ordinare. Ovviamente, non hanno la più pallida idea di quale sia il mio nome, né mai pronunceranno le tre parole: il solito, vero? – nonostante le birre che offrano siano solo 4 e io sia una creatura straordinariamente abitudinaria, quando si tratta di alcohol.

Comunque, li mi sento a casa. Così a casa che certe volte potrei sedermi sul water direttamente, invece che farla in bilico. il FUNNY FOX è la mia garanzia di serata andata a buon fine.

Un locale che è un assolutamente niente di ché. Alright. Average.
Ho un appuntamento quasi quotidiano con i turisti ubriachi che vengono dai Paesi più disparati e cantano al karaoke (lo facciamo anche io e il mio amico N., ma questo è un altro discorso…)
Alle 23 in punto, dopo le iniziali titubanze di rito, c’è sempre una coda incredibile per cantare una canzone, che nemmeno nella Salerno-Reggio Calabria. Non importa che tu sia Whitney Houston o Gemma del Sud, nessuno ti tirerà mai i pomodori addosso, nessuno mai si permetterà di giudicarti.

Tutti saranno sempre felici e ubriachi. E ti sentirai una rockstar. E conoscerai gente nuova che si complimenterà con te, nonostante tutto. E cuccherai un sacco in questa maniera.

Ed è per questo che la Volpe Divertente mi piace tanto.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...