11 – IL MIO BLOG E’ UN CASINO (SI’, LO SO)

Standard

Il mio blog non riscuote molti visitatori, questo lo so bene. Il mio fine non è nemmeno quello di attirare chissà che fantomatici numeri di lettori né -udite, udite- quello di venire intervistata da Voglio vivere così.

Sto semplicemente tentando di archiviare la vita che sto vivendo per rileggermela in un futuro, di rendere partecipi i miei amici sparsi in giro per il mondo e, ultimo, ma non meno importante, di mantenere un contatto attivo con la mia lingua madre che, a quanto pare, sto perdendo per strada.

Tuttavia, se uno decide di tenere un blog online, di questi tempi, dovrebbe anche dare sfogo alle proprie capacità creative e tecnologiche. Ecco, io sono nata senza entrambe. Per cui, se mai ci saranno nuovi lettori che passeranno da qui e troveranno la storia che ho da raccontare interessante, che non si aspettino alcun tipo di foto/poesia/chessoio artistico. Il massimo che posso fare è linkarvi la mia pagina Instagram e Twitter.

Qui si pone il secondo problema, ovvero l’incapacità tecnologica che invade e pervade ogni atomo del mio essere. Io sono tecno-repellente. Non sono capace a fare nulla di nulla al computer (neanche usare Painting). Ed è per questo stesso motivo che sono devota ad una certa marca di prodotti tecnologici: non devo mai installare antivirus né aggiornarli stoicamente. Accendo, faccio quello che devo fare e spengo. In più, li trovo esteticamente più carini… il ché non guasta mai.

 Ora, questo fatto non mi esime dal curare il layout, i vari temi, i vari gadget offerti dal mondo WordPress per una migliore riuscita. Il fatto è che proprio non ce la faccio. Mi cadono le palpebre ogni volta che apro la sezione “settings” del mio blog e mi arrendo subito.

LA VERSIONE UFFICIALE (e lo penso veramente) tuttavia, è che vorrei che questo blog online assomigliasse il più possibile ad un diario scritto con la penna a sfera, di quelle ti fanno venire il callo al dito medio. Quindi, cambierò spesso penna, colore e scrittura. Mi manca non poter usare il bianchetto per certe parole che ho già scritto.

 In definitiva, lo ripeto, IL MIO BLOG E’ UN CASINO.

Ma visto che anche la mia vita lo è, ritengo il mio blog adeguatamente coerente con la mia vita. Inutile fare i carini e gli ordinati fuori, quando dentro non lo si è.

 Da domani giuro che inizierò a parlare di cose più interessanti, ma ci tenevo a puntualizzare, per amore dei precisini.

Annunci